Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
28-12-2017

Indice Pmi Usa ai Massimi, Se non Si rafforza Qui il Dollaro..

L'area euro è veramente in balia di quello che succede nel resto del mondo. Con il dfferenziale di tassi di interesse con gli Stati Uniti, tre aumenti di tassi previsti nel 2018 contro nssuno ad ora per l'area euro, la Bce stamane fa un pessimo lavoro: l'economia è forte, questo il mantra, ma i tassi devono rimanere bassi perché non c'è Inflazione. La Fed si è in parte liberata di questo paradigma, che è un modo per scusare la pochezza dell'operato delle banche centrali e regolarmente quando la Bce si lancia in questi tentativi di indebolire il dollaro succede esattamente il contrario.
Sulla base dei dati macro il dollaro dovrebbe rivalutarsi almeno del dieci per cento contro euro: prima o poi succederà quando in Europa si sarà smesso di giocare ai superuomini.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

20-09-2018
La Bce rigetta il piano industriale e chiede la fusione. Le cartolarizzazione delle sofferenze non risulta spesso nelle banche in vero sgravio per i bilanci.
19-09-2018
La pressione politica perché l'azienda non riceva particolari sanzioni sarà alta; ma qualche investitore inizierà a chiedersi se le valutazioni delle società high tech sono davvero sensate
13-09-2018
Probabile forte rimbalzo dei mercati asiatici e del comparto di valore della borsa americana, mentre crediamo finita la discesa dei tassi in Italia, dopo una settimana in cui quasi tutti nel governo hanno provato ad abbassare ton delle dispute europee
11-09-2018
Probabile rialzo significativo delle borse e corsa del dollaro australiano nel giorno in cui Trump annuncia un secondo incontro coi Nord Coreani
07-09-2018
Attacchi prima al Nord Corea poi al Giappone da parte dell'amministrazione americana; lo scopo è quello di estendere gli accordi multilaterali, gli investitori lo percepiscono come l'inizio di una crisi sui mercati asiatici