Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
19-05-2020

Mercati, Covid. Quale Covid?

Schiavi dell'informazione o di quello che pensiamo sia l'informazione.
Da ieri escono giudizi di virologi per cui il virus sarà estinto a giugno, uno si è spinto a dire che in Italia sono settecento i morti e non i centoventimila stimati dal Corriere, i negozi riaprono senza che siano stati fatti screening massivi e senza una app di tracciamento, ma gli stessi che prima dicevano che questa emergenza avrebbe creato un vuoto di una generazione ora vedono tutto finito.
Il prezzo del petrolio torna sopra i trenta dollari e gli stessi che dicevano che vi erano quindci milioni di barili al giorno di eccesso di domanda ora dicono che i tagli alla produzione creano scarsità di offerta.
Trump ingaggia una lotta con l'oms, certo non eccellente in questa emergenza che però sostiene giustamente che se il vaccino viene Scoperto da una casa, deve essere messo subito a disposizione di tutte le altre per garantire la capacità produttiva necessaria, qualche miliardo di dosi.
Ieri Moderna, che ha completato la fase in provetta, dice che i risultati son promettenti: titolo a più venticinque per cento, ma quelli della mariuana fanno il sessanta per cento, forse la gente si fa più canne all'aperto.
lLe vendite del vaccino, quando arriverà sono stimate in venti miliardi di euro circa, tre euro a dose per sette miliardi di persone.
Moderna vale ora trenta miliardi più dell'intero mercato potenziale ed è una di sei società che vi stanno lavorando.
C'è davvero da augurarsi che il virus, come dicono ora in molti sia estinto, perché dopo questa ondata di entusiasmo ebete, se per caso non è così allora davvero non si riapre più.
O che sia sato poco più di una influenza, come scrivevamo qualche mese fa attrianndoci feroci critiche: l'ottanta per cento delle morti è avvenuta in case di riposo.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

21-09-2020
Sfumati gli entusiasmi su Tim i tassi stanno per salire
03-09-2020
La corsa del Nasdaq tirata da volumi enormi di contratti di opzioni. Quello più grosso su Tesla
31-08-2020
Tim oramai pubblica, con il governo che cerca di coinvolgere Vodafone e Wind Tre nel consorzio
27-08-2020
Gli stock split di Tesla e Apple e l'ingresso nel Dow di Salesforce ultimi pretesti possibili per questa bolla, che non ha mai raggiunto l'Europa
19-08-2020
Sinché prevale la politica dei bonus e le scommesse del trading on line poco spazio per debito buono