Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
31-07-2018

Mercato dei Cambi, Deciso Mutamento Strutturale

Cambamenti apparentemente insignificanti ma che testimonano del drenaggio al credito che la poltica di sterilizzazione dei tassi a lungo implica; per continuare a giustificarla è stato necessario abbassare le stime di Inflazione prospettica (che sono comunque troppo alte, come in qualsiasi altro posto che sta invecchiando che non siano gli Stati Uniti, vicino alla piena occupazione, l'Inflazione non arriverà mai).
In considerazione delle recenti dichiarazioni di Trump diremmo che ora vi è tutto lo spazio per una fortissima svalutazione del dolalro, che contro euro non ci stupiremmo di rivedere verso 1,25 alla fine dell'anno. 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

12-04-2019
La estradizione di Assange aumenterà enormemente la popolarità del presidente, Fed sempre più accomodante e dollaro decisamente giù
11-04-2019
Molto più diplomatiche le dichiarazioni di Powell, e forse è un peccato
22-03-2019
Stupisce sempre la reazione ai dati, stamane l'indebolimento dell'euro a dati che se si ragiona con la propria testa invece che leggere i giornali sono sotto gli occhi di tutti. Ora cambio al ribasso la mattina e al rialzo il pomeriggio
21-03-2019
Tutto ora gioca a favore di una forte rivalutazione dell'euro contro dollaro
20-03-2019
Dati un po' migliori dalla Germania e probabile rallentamento nelle aspettative sugli Stati Uniti