Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
10-11-2017

Riforma Fiscale Americana, Molto Difficile Venga Approvata

Grande confusione con almeno due piani contrastanti https://www.ft.com/content/fc915b48-c5a6-11e7-a1d2-6786f39ef675 su una riforma fiscale che farebbe pagare meno tasse ai molto ricchi e più tasse alle classi medie.
Di fatto senza che le grandi multinazionali ripatrino liquidità e quartieri generali si tratterebbe solo di redistribuzione. Ora i tempi della discussione si allungano enormemente e vi sono spazi per un dllaro significativamente più alto,
Il rafforzamento imprroviso dell'euro di ieri è arrivato dopo le dichiarazioni imprudenti del presidente della Commissione Europea che prevede la Grecia arrivi in due anni a un surplus di bilancio del 4% https://www.cnbc.com/2017/11/09/eu-commission-greece-primary-surplus-bailout-2018.html.
Qualsiasi economista serio ribatterebbe che per ottenere quel risultato il paese dovrebbe crescere a ritmi cinesi a meno di tagliare ancora i servizi e martoriare ulteriormente i contribuenti.
L'ottimismo di facciata dei politici europei è costato quest'anno dieci punti di rivalutazione dell'euro, che valgono circa mezzo punto percentuale di Pil in meno all'anno.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

31-07-2018
Sicuramente la Banca del Giappone ha fatto il minimo che poteva fare senza perdere la faccia ma vi sono tutte le premesse per un fortissimo indebolimento del dollro, un po' contro tutte le divise
30-07-2018
Stasera la banca del Giappone sotto pressione per rimuovere la politica di sterilizzazione sul decennale. Se così fosse grosse rivalutazioni dello yen e dell'euro su dollaro sarebbero quasi scontate
08-05-2018
Senza un indebolimento del dollaro la crisi può dilagare su molte divise emergenti
02-05-2018
La scarsa liquidità di ieri ha portato a livelli che crediamo non siano sostenibili. Forse già la Fed stasera a indebolire la divisa americana con nessuna novità sul fronte dei tassi
27-04-2018
Da oggi pomeriggio presumiamo interventi da parte degli Americani