Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
05-10-2016

Sterlina, la UE si autopunisce

Quello che stanno facendo operatori istituzionali sul cambio euro sterlina fa pensare alla vecchia battuta del signore che avendo Scoperto il tradimento della moglie decide di evirarsi.
Un movimento di 40 o 50 centesimi in pochi secondi, ieri alle 17:30, stamane intorno alle otto non può che essere concordato tra mani forti.
E' chiara l'intenzione di trasmettere ad altri stati membri la sensazione  che chiunque pensi di uscire, soprattutto dall'area euro, vedrà la sua divisa decimata. Ma è esattamente quello di cui hanno bisogno le economie occidentali per far ripartire l'Inflazione, quindi i consumi e gli investimenti.
Le svalutazioni competitive volute unilateralmente durano sempre poco ma qui la Gran Bretagna sta accumulando un vantaggio competitivo davvero cospicuo che d'altra parte si vede nei numeri. Mentre voler dimostrare la forza dell'euro in questo momento è davvero insensato, anche e forse proprio perchè politicamente corretto.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

12-04-2019
La estradizione di Assange aumenterà enormemente la popolarità del presidente, Fed sempre più accomodante e dollaro decisamente giù
11-04-2019
Molto più diplomatiche le dichiarazioni di Powell, e forse è un peccato
22-03-2019
Stupisce sempre la reazione ai dati, stamane l'indebolimento dell'euro a dati che se si ragiona con la propria testa invece che leggere i giornali sono sotto gli occhi di tutti. Ora cambio al ribasso la mattina e al rialzo il pomeriggio
21-03-2019
Tutto ora gioca a favore di una forte rivalutazione dell'euro contro dollaro
20-03-2019
Dati un po' migliori dalla Germania e probabile rallentamento nelle aspettative sugli Stati Uniti