Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
05-10-2016

Sterlina, la UE si autopunisce

Quello che stanno facendo operatori istituzionali sul cambio euro sterlina fa pensare alla vecchia battuta del signore che avendo Scoperto il tradimento della moglie decide di evirarsi.
Un movimento di 40 o 50 centesimi in pochi secondi, ieri alle 17:30, stamane intorno alle otto non può che essere concordato tra mani forti.
E' chiara l'intenzione di trasmettere ad altri stati membri la sensazione  che chiunque pensi di uscire, soprattutto dall'area euro, vedrà la sua divisa decimata. Ma è esattamente quello di cui hanno bisogno le economie occidentali per far ripartire l'Inflazione, quindi i consumi e gli investimenti.
Le svalutazioni competitive volute unilateralmente durano sempre poco ma qui la Gran Bretagna sta accumulando un vantaggio competitivo davvero cospicuo che d'altra parte si vede nei numeri. Mentre voler dimostrare la forza dell'euro in questo momento è davvero insensato, anche e forse proprio perchè politicamente corretto.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

26-10-2018
Dai numeri di Amazon alla richiesta di nuovi permessi abitativi. Con Draghi già in pensione, oggi il governo italiano dovrebbe dare qualche segnale di buonsenso, se si vuole evitare una nuova valanga di vendite sui titoli di stato a partire da lunedì prossimo
10-10-2018
Il segretario del Tesoro americano mette in guardia la Cina sulla debolezza dello yuan: è l'unica cosa su cui i Cinesi possono cedere se il Tesoro fa marcia indietro sui dazi
21-09-2018
Di colpo i cambisti si accorgono che il differenziale di tassi tra tassi Usa e tedeschi è di 2,6 punti percentuale ora tutti scommettono sul suo restringimento. Come sempre la Fed più abile della Bce a indirizzare il cambio
10-09-2018
Barnier avrebbe, secondo ill Financial Times, mandato per chiudere con la UE
29-08-2018
Meno tre per cento in una settimana contro euro, sul nulla di una Brexit che non avverrà mai