Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
03-08-2017

Telecom, quella barzelletta della golden share

I Francesi certo non si stanno comportando bene anche se solo qualche settimana fa Gentiloni accorreva a baciare l'anello al nuovo Rchelieu ma giurdicamente quella che tira ora fuori Calenda è una solenne idiozia. I Francesi avevano un diritto di prelazione sui cantieri mentre nel caso di Telecom il governo italiano non può vantare alcun diritto.
L'azienda è in mano a privati e tutto quello che può sperare il governo è d fare entrare Enel nella partita della banda larga e spartirsi con VivendI l'aumento delle tariffe di cui gli italiani si accorgeranno ben presto.
Inoltre le forze di governo si inImIcherebbero l futuro alleato Berlusconi se si impuntassero su questo punto e l'esproprio certo non gioverebbe all'immagine italiana. E'prima di tutto sul piano del diritto che siamo affidati ad un gruppo dI ignoranti. Su Telecom perchè senz'altro Vivendi concederà qualcosa sul tema della banda larga così da poter aumentare le tariffe: i conti, non certo gli Italiani, potrebbero beneficiarne.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

13-07-2018
Mentre Conte è "confidente" che nessun aggiustamento sia necessario sui conti pubblici. Sempre più lontani dalla borsa italiana
12-07-2018
Dopo il meno cinque di ieri oggi rimbalzo spinto dia fondi, Di capacità produttiva in eccesso ce ne è eccome . Chiudiamo oggi in anticipo l'offerta sui portafogli azionario mondiale e obbligazionario. I residui interessati possono scriverci nella giornata di oggi
11-07-2018
A un certo punto l borse smetteranno di seguire questa pagliacciata
10-07-2018
La May si lascia convincere dalle lobby parlamentari legate alla finanza. Nell'accordo di "soft Brexit" il Regno Unito ha solo da perdrere
03-07-2018
Sempre più isolata l'Italia sul tema immigrazione, che ha tutto il potenziale per diventare un enorme boomerang, dopo il sostanziale diniego della Germania di accogliere migranti provenenti da altri paesi