Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
04-10-2018

Usa, Tassi al 3,2%, Mai Tanta Differenza con la Germania

Ieri dati sull'inidce dei servizi, non è chiaro perché proprio quelli, spingono il decennale americano al 3,2% ma soprattutto innesscano aspettative di un quarto aumento nei tassi quest'anno e di tre ulteriori aumenti l'anno venturo. Il dollaro in serata ha una ulteriore accelerazione che rteniamo del tutto insostenibile.
Oggi vedremo se esce qualche dato sul denominatore dell'equazione deficit/Pl in Italia, sino ad ora il governo ha rifiutato di dare i dati di Pil tendenziale.
Una quadra così non si trova e l'euro rimane sotto pressione sintanto che non si esce con un piano credibile. Ma le aspettative sono troppo ottimistiche negli Stati Uniti e a questo punto troppo pessimistiche sull'esito della soluzione italiana. Nessuno andrà alla rottura anche s viè chi specula su un piano della Lega di far saltare l banco e rcompattare un governo di centrodestra.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

12-12-2018
Trump interviene nel caso Huawei (che ha creato) i Cinesi abbassano i dazi sulle auto americane
10-12-2018
Mentre Bruxelles "decide" che la Gran Bretagna può decidere di rimanere, la May rinivia il voto
07-12-2018
Siamo stati pessimisti sulle borse per anni ma sia dal fronte Italia che di quello sulla lotta per i dazi le notizie brutte sono tutte conosciute
06-12-2018
L'arresto della figlia del fondatore in Canada su domanda di estradizione da parte degli Stati Uniti, su accuse non specificate: nessuno si sogna di bloccare Facebook per le medesime ragioni
05-12-2018
Davvero non giustificato lo scetticismo sull'accordo tra le due grandi potenze, dove la stessa Cina mostra fiducia nell'accordo