Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
12-09-2008

Alitalia, fine delle fantasie

Non è un giorno facile per la coalizione di governo; Berlusconi, la notizia è riportata dallo stesso Economist, dovrà risarcire dei costi alla testata britannica; la magistratura di Milano rigetta un'antica querela da parte del premier su una delle storiche copertine che lo definiva inadatto a guidare il paese.
Su un altro fronte, il gruppo guidato da Colannino (che non si capisce dove avrebbe trovato il tempo di guidare un'altra società con tutto quello che c'è da fare in Piaggio) rompe le trattative su Alitalia con il tavolo dei sindacati, che si lanciano in una fantasiosa ipotesi di acquisto dell'azienda da parte dei lavoratori. I promotori della Compagnia Aerea Italiana decidono di non andare oltre nonostante il trattamento di favore loro accordato in base al quale la vecchia Alitalia sarebbe passata sotto il controllo del governo.
Mesi fa il premier aveva definita oltraggiosa la proposta di Air France che pagava qualche centesimo per Azione per un'azienda che ha patrimonio netto negativo.Oggi sembrerebbe molto più accettabile.
Rimane il prestito ponte di qualche centinaio di milioni di euro accordato ad Alitalia qualche mese fa che con ogni probabilità sarà accollato ai contribuenti.
Ieri Reuter ha riportato la notizia che il Papa è in preghiera per il destino di Alitalia. La Chiesa potrebbe forse rinunciare a parte del suo 8 per mille a favore dei dipendenti più bisognosi.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Altri articoli da questa sezione

16-03-2021
Qualcosa prima o poi bisogna fare, mentre coi nuovi piani di aiuti del governo Draghi i numeri saranno ancora più alti. Oltre alla opzioni qua sotto vi è la cancellazione del debito, a quel punto tanto vale una patrimoniale, visto che i privati direttamente o indirettamente ne detengono oltre la metà.
24-04-2020
Come per il Mes o per i prestiti garantiti dallo stato bisogna prima mettere soldi per riceverne indietro in forma di prestito
16-04-2020
Oramai forse inevitabile, ma i voltafaccia di stampa e politica creano ancora più rabbia nei cittadini; di oggi l'ufficializzazione che i prestiti garantiti al 100% copriranno non più del dieci per cento dei richiedenti o degli aventi diritto
15-04-2020
. Certo la decisione di Trump è politicizzata per scagliarsi contro la Cina, ma l'OMS ha comunque un ruolo completamente marginale nella possibile ricerca di un vaccino e di terapie. Dopo tutto questo entusiasmo in borsa tempo di tionare completamente liquidi
20-03-2020
La proposta di mettere a disposizione di tutti gli stati i cinquecento miliardi del fondo è la cosa più sensata detta fin ora ed è una occasione di rilancio vero per l'Europa