Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
18-10-2018

Auto Elettrica, Condanna per l'Industria, con Più Inquinamento

https://auto.economictimes.indiatimes.com/news/passenger-vehicle/cars/new-research-punctures-electric-cars-greenhouse-gas-claims/66269118; distruzione delle riserve di terre rare, problemi di smaltimento sulle batterie, nel ciclo completo l'auto elettrica inquina di più del diesel che invece viene additato come la causa di tutti i mali.

Inoltre l'industria europea non è pronta, anche se fosse una buona idea (e non lo è, bisogna semplcemente usare meno l'automobile), come mostrano i dati diastrosi di immatricolazione soprattutto di FCA (passa in questi giorni uno spot che incentiva l'acquisto di diesel, segno che la società è molto indietro).

Su questa partita si giocano le negoziazioni Europa Stati Uniti, che con i vari incentivi a Tesla  e ora a General Motors cercano modi per riportare l'industria automobilistica a casa. O quello che ne rimarrà, quando sarà acclarato che il progetto di Tesla è fallimentare.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

14-11-2018
Saldi invariati, dismissioni immobiliari impossibili e clausole di garanzia inutili. Questa arroganza verrà pagata sui salvataggi bancari, a partire da Carige per salire su istituti più grandi
22-10-2018
Terza azienda di rilievo, dopo Guzzini e Versace che se ne va all'estero in poco tempo. In positivo nelle aziende non quotate vi è molto valore in Italia, in negativo lo sviluppo non si fa più in Italia
15-10-2018
Difficile la Prossima Commissione Europea dia supporto ai piani dell'esecutivo italiano
10-10-2018
Proteste per il mantenimento dei livelli occupazionali in una banca tecnicamente fallita e che non ha nessuna possibilità di rilancio con quello che è successo a Genova. Unito agli sgravi a ch investe in Btp e alla rottamazione un segno che nulla è cambiato con questa compagine di governo
01-10-2018
Dl primo ottobre rincari del 7,6% della luce e del 6,1% per la elettricità. Da qui parte delle coperture per la manovra scellerata dell'esecutivo. Che inoltre creano inflazione dunque aumento dei tassi