Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
04-02-2019

Bristol Myers - Cellgene, Sempre Meno Piccole Aziende

L'industria farmaceutica italiana non è quasi più italiana (Dompè. Rottafarm, Giuliani, Recordati dopo la morte di Giovanni Recordati, unica grande eccezione Diasorin) e gli Italiani trovano postti di rilievo in grandi gruppi stanieri. Dopo il figlio di Andreotti oggi alla guida di Bristol Myeres c'è un altro italiano, Caforio. Il gruppo ha spinto molto nel settore delle malattie rare, dove i farmaci vanno in autorizzzione velocemente, hanno un costo unitario alto ma una platea di potenzial pazienti limitati.
La porposta di acquisto di Cellgene, che ha un farmaco oncologico per i  tumori liquidi riporterebbe Bristol Myers sui farmaci ad alte vendite.
Come riporta il FT nel fine settimana scorsa, la transazione genererebbe un miliardo di dollari di commissioni per le banche di investmento.
Qualche hanno fa mi occupai per breve tempo della ristrutturazione Finanziaria di un piccolo gruppo faramceutico e ricordo di avere incontrato diversi direttori scentifici dei vari gruppi multinazionali. Piuttosto che comprare una molecola in fase di sviluppo embrionali, queste società preferiscono, ricche come sono pagare molto gruppi con un portfoglio già consolidato.
Gruppi a capitale italiano, come Intercept, non trovano più potenziali acquirenti perché i suoi farmaci hanno mancato di produrre i tassi di sviluppo sperati.
Il risultato, sempre meno start-up sul mercato.
Bristol Myers dopo la recente caduta in borsa conseguente alla notizia è piuttosto interessante: non vi è più da aspettarsi grandi tassi di sviluppo da questi gruppi ma sono formidabil generatori di cassa a relativamente basso Rischio.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

16-04-2019
Petrolio in ritirata, multa miliardaria a Unicredit, risultati delle banche americane, concentrarsi sull'Asia
11-04-2019
Merkel, in aperto contrasto con Macron propone di concedere un rinvio di sei mesi. anche alla luce del Def , che impone un intervento forte dell'Europa sul governo italiano Selezioni sul mercato di Londra sia al portafoglio europeo che a quello mondiale
09-04-2019
In questo lungo teatro ora la May verso le elezioni europee, ma Macron, in un afflato di nazionalismo di altri tempi si oppone. Francia probabile perdente nella contesa e borsa di Parigi poco attraente, soprattutto se il bersaglio della amministrazione americana diventa come sembra l'area euro. Grandi occasioni in Gran Bretagna, se questo scenario è come probabile realistico. Rolls Royce potrebbe beneficiare delle nuove paure su General Electric
29-03-2019
Incrociando diversi dati pubblicati dal Sole in questi giorni è chiaro che anche andando a recuperare tutta l'evasione, il rapporto deficit/Pil continuerebbe ad aumentare
18-03-2019
La decisione di bloccare ING, che usa le stesse procedure antiriciclaggio delle banche italiane, è un bell'aiuto agli istituti domestici ma segnala una situazione di crisi. Con l'eccezione di Banca Ifis settore crediamo da evitare completamente