Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
10-04-2018

Cina e Stati Uniti, ma Fanno Davvero sul Serio?

I continui cambi di opinione sono davvero sospettii e provando a interpretare la strategia tipica di Trump, orientati ad aumentare il consenso elettorale in patria.
L'apertura di Xi di stamattina fa fare una gran bella figura a Trump e non costa niente, di auto gli Stati Uniti ne venderanno sempre meno alla Cina, che si sta convertendo all'elettrico.
E' facile immaginare che questi continui cambi di fronte da parte di Trump siano frutto di incoscienza, ma probabilmente c'è più programmazione, anche se perversa, di quanto sembri. Se arriva a metà mandato avendo dato l'impressione di avere ottenuto grosse concessioni dalla Cina, i Democratici avranno poca voce in capitolo.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

14-06-2018
Ieri la raccomandazione di Goldman a far volare Netflix, nei giorni scorsi le esternazioni di Musk su Tesla, che nonostante le promesse mirabolanti licenzia il nove per cento dgli impiegati: il debito di entrambe le società è insostenibile
14-06-2018
Come diceva ieri Prodi, la guerra di Libia la provocarono i Francesi ma mettersi a litigare non può che irrigidire le posizioni della Bce
13-06-2018
Sul probabile aumento dei tassi oggi, già scontato. Rientra il rischio percepito Italia ( quello vero è sempre lo stesso da prima del governo) e deve diminuire la tensione sulle divise degli emergenti
12-06-2018
La cifra portata nelle leggi finanziarie come costo per l'accoglienza è molto, molto superiore alla realtà: e obbligherà il governo a trovare altri soldi per negoziare in Europa
29-05-2018
Qualcosa finalmente sembra cambiare e se Cottarelli entrasse a dirigere un governo Lega M5 potrebbe essere la quadra. Se così è selettivamente ora una grande occasione di acquisto su alcuni titoli della borsa italiana