Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
10-04-2018

Cina e Stati Uniti, ma Fanno Davvero sul Serio?

I continui cambi di opinione sono davvero sospettii e provando a interpretare la strategia tipica di Trump, orientati ad aumentare il consenso elettorale in patria.
L'apertura di Xi di stamattina fa fare una gran bella figura a Trump e non costa niente, di auto gli Stati Uniti ne venderanno sempre meno alla Cina, che si sta convertendo all'elettrico.
E' facile immaginare che questi continui cambi di fronte da parte di Trump siano frutto di incoscienza, ma probabilmente c'è più programmazione, anche se perversa, di quanto sembri. Se arriva a metà mandato avendo dato l'impressione di avere ottenuto grosse concessioni dalla Cina, i Democratici avranno poca voce in capitolo.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

24-04-2020
Come per il Mes o per i prestiti garantiti dallo stato bisogna prima mettere soldi per riceverne indietro in forma di prestito
16-04-2020
Oramai forse inevitabile, ma i voltafaccia di stampa e politica creano ancora più rabbia nei cittadini; di oggi l'ufficializzazione che i prestiti garantiti al 100% copriranno non più del dieci per cento dei richiedenti o degli aventi diritto
15-04-2020
. Certo la decisione di Trump è politicizzata per scagliarsi contro la Cina, ma l'OMS ha comunque un ruolo completamente marginale nella possibile ricerca di un vaccino e di terapie. Dopo tutto questo entusiasmo in borsa tempo di tionare completamente liquidi
20-03-2020
La proposta di mettere a disposizione di tutti gli stati i cinquecento miliardi del fondo è la cosa più sensata detta fin ora ed è una occasione di rilancio vero per l'Europa
19-03-2020
Settecentocinquanta miliardi di liquidità che tanto le banche non imprestano sosterranno un pò le borse, l'euro e i titoli di stato ma non servono né alle aziende né ai cittadini