Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
25-03-2007

Come selezionare i titoli nei vari settori

Nell'introdurre la possbilità di selezionare titoli in base ai risultati di bilancio, abbiamo spiegato lo scorso mese che non per tutti i settori possono essere utilizzati i medesimi criteri.
I titoli appartenenti ai settori di pubblica utilità di solito pagano ad esempio alti dividendi ma hanno un basso ritorno sul capitale a causa dell'alto indebitamento. Quelli del settore finanziario hanno generalmente un alto rapporto tra EBITDA (Margine operativo al lordo di ammortamenti e degli interessi passivi) e fatturato, perchè a parte il costo del personale hanno scarso investimento in immobilizzazioni, ma generalmente un basso ritorno sul capitale, richiesto in quantità ingente per svolgere l'attività di trading.
Il settore alimentare ha margini molto bassi che di solito si riflettono in rapporti tra prezzi e utili più bassi della media.
Questa settimana indichiamo criteri che a nostro parere bene si attagliano al settore tecnologico. A differenza che nel periodo della bolla speculativa su Internet, oggi il settore tecnologico si regge non più su fantasie di possibili futuri sviluppi ma sulla realtà attuale del business.
Si tratta di un settore che paga bassa dividendi, perchè generalmente gli alti tassi di crescita richiedono importanti reinvestimenti nella gestione caratteristica; non prenderemmo dunque il Dividendo come un criterio di selezione. I rapporti prezzi utili sono invece superiori alla media di mercato, perchè incorporano tassi di crescita generalmente maggiore. Per verificare se questo è vero è pero importante tenere d'occhio il ritorno sul capitale, che dovrebbe invece essere superiore alla media. Tali aziende,inoltre, almeno in una fase iniziale sono anche generalmente piuttosto indebitante, ragione per cui invece che al rapporto prezzo utili vale forse la pena di guardare al rapporto tra prezzo e Margine operativo lordo. La nostra ricetta è quindi la seguente: provate a selezionare titoli con un rapporto prezzo/MOL inferiore alle 10 volte e con un ritorno sul capitale (utile su Mezzi propri) superiore al 15% (imputare 0,15 nella sezione cerca titoli alla voce corrispondente) .
Il motore di ricerca del nostro sito è disponibile per gli utenti registrati e mentre la funzione che consente di seguire il proprio portafoglio è a pagamento, quella che permette di selezionare i titoli in base a certi parametri è assolutamente gratuita e rappresenta a nostro parere uno strumento altrimenti non facilmente reperibile in rete.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Altri articoli da questa sezione

15-04-2019
Bpm colloca una obbligazione richiamabile ogni cinque anni con cedole semestrali delL'8,75%: le banche le emettono quando non riescono a fare aumenti di capitale
10-04-2019
Quando succede vi saranno meno euro in circolazione
08-04-2019
Qualcosa di profondamente irrazionale sta succedendo sui mercati obbligazionari e vedrà correzioni violente: questa la settimana forse decisiva per le sorti delle valute
04-04-2019
Secondo il Financial Time già forse a partire dalla prossima riunione del dieci, la BCE potrebbe annullare la tassa implicita che le banche pagano sui loro depositi presso l'istituto centrale. Poco meno di duecento miliardi di euro già depositati dal sistema bancario, che potrebbero aumentare con questa idea. La carenza di euro in circolazione aumenterebbe molto e dovrebbe senza indugio spingere l'euro al rialzo e scoraggiare le grandi fusioni bancarie
02-04-2019
Molte polemiche sulle previsioni di crescita diffuse da Oc se e Confindustria, ma sono addizioni e sottrazioni, non elucubrazioni