Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico
INVESTI IN CONOSCENZA
giovedì 21 febbraio webinar su dieci aziende Borsa iItaliana e commento banche, gli interessati possono scriverci per acquistare il servizio (anche registrato)





Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
18-09-2018

Dazi Usa-Cina, Nuovi Aumenti, Anzi Forse No

I nuovi dazi che partirebbero dal 24 di settembre nei confronti della Cina riguarderebbero circa duecento mliardi di merci  (escludendo però i prodotti elettronici, segno che Trump è sotto scacco dalle grandi lobby dei gruppi tecnologici) con percentual ridotte per dare modo ai Cinesi di trovare un accordo. Lo scenario di un non accordo vedrebbe  i dazi estesi a tutti i cinquecento miliardi di merci importate ogni anno dalla Cina e al venticinque per cento; uno scenario che precipiterebbe gl Stati Uniti in una stuazione di stagflazione e che evidentemente non è percorribile.
Possiamo senz'altro sbaglarci ma siamo propensi a credere che nel G20 di questo prossimo fine settimana si raggiunga un accordo che eviti l'avvio dell'ulteriore programma di dazi e ponga le basi per un forte rialzo delle borse da qui alle elezioni di metà mandato in America.
Se così fosse, è probabile che accadrebbe in uno scenario di tassi americani e dollaro al ribasso. La prma reazione sul mercato dei cambi sembra confermare questo scenario

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

20-02-2019
Stasera ultimo resoconto della Fed, con voci sempre più insistenti di un rallentamento nella riduzione del bilancio della banca centrale e tassi sul decennale che sono caduti di quasti sessanta centesimi in poche settimane
20-02-2019
Di veri creativi ancora in attività ci sono solo Gaultier e Armani, dopo la morte di Lagerfeld. Chanel, Hermes, Armani verosimilmente verso grandi grupp. Qualche occasione nel settore soprattutto in Inghilterra
18-02-2019
Nella città più cablata al mondo, che rimarrà il centro della finanza, la domanda di tecnologia supera la politica. Inseriremo qualche idea sulla Gran Bretagna al portafoglio mondiale
12-02-2019
L'ambiente ci sembra sempre più favorevole all'investimento azionario, ancora di più dopo le incertezze degli ultimi giorni
11-02-2019
Molto pretestuose le osservazioni delle varie Associazioni. Se non vi è nulla da nascondere non ha senso rimandare