Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
18-09-2018

Dazi Usa-Cina, Nuovi Aumenti, Anzi Forse No

I nuovi dazi che partirebbero dal 24 di settembre nei confronti della Cina riguarderebbero circa duecento mliardi di merci  (escludendo però i prodotti elettronici, segno che Trump è sotto scacco dalle grandi lobby dei gruppi tecnologici) con percentual ridotte per dare modo ai Cinesi di trovare un accordo. Lo scenario di un non accordo vedrebbe  i dazi estesi a tutti i cinquecento miliardi di merci importate ogni anno dalla Cina e al venticinque per cento; uno scenario che precipiterebbe gl Stati Uniti in una stuazione di stagflazione e che evidentemente non è percorribile.
Possiamo senz'altro sbaglarci ma siamo propensi a credere che nel G20 di questo prossimo fine settimana si raggiunga un accordo che eviti l'avvio dell'ulteriore programma di dazi e ponga le basi per un forte rialzo delle borse da qui alle elezioni di metà mandato in America.
Se così fosse, è probabile che accadrebbe in uno scenario di tassi americani e dollaro al ribasso. La prma reazione sul mercato dei cambi sembra confermare questo scenario

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

23-05-2019
Grandi occasioni in Germania, in Asia, Negli Stati Unit, a prescindere dall'esito delle europee
20-05-2019
Basterebbe questa discussione a far perdere al dollaro il quindici per cento
16-05-2019
Dati di vendita sul debito pubblico americano in accelerazione da parte della Cina
15-05-2019
Biesse, Brembo, Prima industrie, società a prezzi di borsa ridicoli, ma le famiglie, forse giustamente non mollano
15-05-2019
Buoni dati sui consumi interni e le opere pubbliche: lentamente la Germania va verso il modello cui dovrà uniformarsi se intende mantenere gli equilibri europei. Ottime occasioni su titoli ad alto dividendo, migliori sostituti al decennale, sempre più rischioso