Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
16-11-2017

Enav e Eni, con Questo Giro Finiscono le "Privatizzazioni"

Il Tesoro rimarrà con quote di Enav del tre per cento e di Eni dell'uno https://it.reuters.com/article/topNews/idITKBN1DG0TD-OITTP dopodichè il giochetto che consente di ridurre falsamente lo stock di debito pubblico, in settimana ai nuovi massimi, sarà finito. Nello statuto d Cdp è previsto non si comprino partecipazioni in società in perdita e le fondazioni bancarie hanno fatto sapere di non essere disposte a vedere la Cassa, cui sono state forzate a partecipare, farsi carico del grande piano di dismissioni pensato da Renzi, che si tratti o meno di  società in utile.
Quello che si dimentica sempre di evidenziare è che CdP è la società prodotto di Poste Italiane; che dunque queste "privatizzazioni" false le finanzia con i soldi di Banco Posta.
Rendendo il suo bilancio sempre meno liquido, Poste oggi non è meno rischiosa di una banca.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

10-01-2018
I Cinesi sanno come tenere glI Americani al guinzaglio. Trump farebbe meglio a tenerne conto , la riforma fiscale ha bisogno dei Cinesi per essere finanziata. Zhong Huo è proprio la terra di mezzo
05-01-2018
Le spiegazioni sono sempre le stesse: automatizzazione, invecchiamento della popolazione e concentrazione della ricchezza nelle mani di pochi. Oggi ancora più convinti che l'euro debba scendere molto da questi livelli. Più la Bce pompa denaro e tiene i tassi bassi più l'inflazione scende. Non è difficile da capire ma fa comodo a molti non abbandonare le vecchie teorie economiche
04-01-2018
Spinta irrazionale sui titoli del gruppo dopo dati molto deludenti negli Stati Uniti
02-01-2018
Di settemila pagine di cose che in larga parte non interessano il cliente, quello che diventa trasparente sono i costi, ma non nelle polizze assicurative che verranno enormemente spinte dagli intermediari finanziari: almeno sino alla introduzione della Direttiva IDD, posticipata a ottobre di quest'anno
31-12-2017
Dall'inizio delle rendicontazioni , in media il 2011, tutti i portafogli fanno meglio del mercato, ma non tutti gli anni. Quest'anno molto bene quelli su cui si possono fare dei ragionamenti, ovvero quello emergenti e quello materie prime. Meno bene quelli che sono trascinati dalle mode.