Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
11-04-2018

Facebook, Tutto Come Prima

Emerge dalla audizione di Zuckerberg, evidente, un coacervo di interessi della politica nei social network che probabilmente va ben oltre a quello che viene dischiuso in questi giorni.
Il numero uno di Facebook esce senza conseguenze e con affermazioni inquietanti ma tant'è, questi sono centri di potere e senza una visione politica che incida sui monopoli, si veda l'articolo di ieri su Monsanto-Bayer, andiamo decisamente verso una società sempre meno democratica.
Nei giorni scorsi di colpo ci si accorge che Youtube (ma Instagram, Snap, Spotify) può lasciare che minori sotto i tredici anni si iscrivano e vedano magari i video diffusi dall'Isis. Le conseguenze sui piccoli sono devastanti, mia figlia di quindici anni crede a tutto quello che le arriva dai social. I modi per bloccare l'iscrizione dei minorenni, almeno sotto i quattordici anni, ci sono, ma nessuno li vuole usare.
L'unica spinta al cambiamento può come al solito venire solo dal basso, ovvero dagli utenti che decidano di abbandonare l'uso dei social. Ci sembra esattamente il contrario, quelli che si disiscrivono da Facebook si iscrivono a Instagam (che è di Facebook), se già non lo avevano fatto. La gente sceglie deliberatamente di essere manipolata, con la promessa di una vita sociale virtuale,  mentre i minorenni non ne hanno neppure il vago sospetto.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

16-01-2019
Il piano della May. rigettato ieri era uno zuccherino per la Commissione Europea. Ancora presto per comprare in Gran Bretagna, occorre attendere la decisione sull'articolo 50
14-01-2019
La politica dei dazi sta ottenendo i peggiori effetti possibili per il commercio mondiale
08-01-2019
Solo due giorni fa la stampa titolava che i Malacalza erano pronti all'aumento. Ora prima garanzia, poi (inevitabile) ricapitalizzazione con soldi dei contribuenti.
04-01-2019
Imbianchini, Fisioterapisti, Idraulici, Meccanici, alcune delle categorie con cui ho avuto a che fare dall'inizio dell'anno. O senza fattura o niente prestazione
19-12-2018
Su una cosa Salvini e Di Maio avevano ragione: anche in Europa, pur di non perdere la poltrona più interesse ad accordi di facciata che a costruire una vera Unione: la Legge di Bilancio se approvata nella versione che pare Bruxelles accetti, condanna l'Italia a anni di pesante recessione.