Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
10-04-2018

Italia, Tempi lunghi Per Una politica Economica Seria

E' istinitivo bollare la incapacità delle forze politiche a formare
un governocome il sintomo di uno scontro tra ego.Non è solo
quello, alcune partite aperte,la più importante quella su Tim
sono parto del governo ancora in carica e passano attraverso
il rispetto di alleanze tra politica e impresa che certo non
sono sane ma che consentono da sempre il mantenimento di
equilibri di facciata e il saccheggio più o meno cosciente
delle tasche dei risparmiatori.
 
Cassa Depositi e Prestiti entra in Tim per non far saltare il banco,
se la rete viene scorporata le banche non hanno niente contro cui
formalmente garantire i loro crediti con l'azienda.
 
D'altra parte il Tesoro ha interesse ha entrare nella gestione
della rete perché da lì passa l'innalzamento delle tariffe
sull'ultimo miglio.
 
L'Italia ha bisogno di
disinnescare le clausole di salvaguardia per il 2019 e non può
chiedere altre tasse ai contribuenti. Gli unici due modi per raccogliere
soldi senza sollevare troppe proteste sono "la lotta all'evasione"
che nel mucchio colpisce molti contribuenti onesti che
semplicemente non riescono a stare al passo con adempimenti,
come lo spesometro,fatto apposta per raccogliere sanzioni
(impossibile non sbaglare) e partecipare al ricco piatto delle tariffe,
che sono già di competenza dello stato per gas e elettricità e quest'anno
hanno già fruttato qualche miliardo (abbiamo l'energia elettrica più cara dell'area euro,
per le imprese, d'Europa http://www.repubblica.it/economia/2017/07/08/news/energia_per_le_imprese_la_bolletta_piu_cara_d_europa-170275968/.
Per continuare su questa strada però ci vuole l'accordo delle parti che siedono intorno a questo tavolo, qundi non solo Vivendi ma anche Berlusconi.
Ci pare impossibile che la lega si possa staccare da Forza talia nè che il Movmento Cinque Stelle possa accettare questo inciucio, perché perderebbe metà dei suoi elettori.
L'ipotesi di un governo di centrodestra appoggiato dal Pd sembra possibile tranne che escluderebbe il primo partito italiano.
La sintesi, molti mesi crediamo di incertezze davanti, sino a una legge elettorale nuova che però non può che essere riscritta da chi ha raccolto i consensi.
Un rebus difficile da sciogliere: a meno di iniziare a dire la verità agli Italiani sui giochi di salotto, a partire dalla situazione delle banche italiane che si troverebbero, anche le grandi, in serissima difficoltà se la rete fosse scorporata da Telecom.
 
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

18-10-2018
Dei giorni scorsi le dichiarazioni dell'amministratore delegato di Psa sul vero livello di inquinamento della auto elettrica; disastroso calo delle vendite in Europa
15-10-2018
Difficile la Prossima Commissione Europea dia supporto ai piani dell'esecutivo italiano
10-10-2018
Proteste per il mantenimento dei livelli occupazionali in una banca tecnicamente fallita e che non ha nessuna possibilità di rilancio con quello che è successo a Genova. Unito agli sgravi a ch investe in Btp e alla rottamazione un segno che nulla è cambiato con questa compagine di governo
01-10-2018
Dl primo ottobre rincari del 7,6% della luce e del 6,1% per la elettricità. Da qui parte delle coperture per la manovra scellerata dell'esecutivo. Che inoltre creano inflazione dunque aumento dei tassi
18-09-2018
Nessun dazio sui prodotti elettronici, in un gran favore ad Apple, dazi al 10% e non al 25% e porta aperta al presidente cinese per un accordo questo fine settimana al G20