Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
29-01-2018

Praet, Bce all'Acquisto Sino a Inflazione Senza QE

L'affermazione è molto forte, secondo Praet la Bce comprerà titoli sin tanto che sarà certa che l'Inflazione si stabilzzi intorno al due per cento anche senza acquistare titol.
Si tratta di missione impossibile, a meno che l'euro perda il venti per cento, ed è solamente con riferimenti espliciti e costanti alla moneta che la Bce può invertire la situazione, ripetiamo drammatica per le econmie dell'area mediterranea: la cosa sorprendente è che il messaggio è il contrario di quello diffuso da Draghi, fors nel tentativo di correggere il tiro. Sui tassi non possono certo fare marcia indietro, anche se arriva nel fine settimana scorsa un allarme sul debito pubblico italiano, che anche quello sembra passare totalmente inascoltato Rischio-medio-termine-165847.shtml?uuid=AEnhEipD">http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2018-01-26/ue-debito-italiano-ad-alto-Rischio-medio-termine-165847.shtml?uuid=AEnhEipD; le due cose insieme non si possono avere, anche se si cerca di convincere l'opinione pubblica del contrario.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

15-10-2018
Difficile la Prossima Commissione Europea dia supporto ai piani dell'esecutivo italiano
10-10-2018
Proteste per il mantenimento dei livelli occupazionali in una banca tecnicamente fallita e che non ha nessuna possibilità di rilancio con quello che è successo a Genova. Unito agli sgravi a ch investe in Btp e alla rottamazione un segno che nulla è cambiato con questa compagine di governo
01-10-2018
Dl primo ottobre rincari del 7,6% della luce e del 6,1% per la elettricità. Da qui parte delle coperture per la manovra scellerata dell'esecutivo. Che inoltre creano inflazione dunque aumento dei tassi
18-09-2018
Nessun dazio sui prodotti elettronici, in un gran favore ad Apple, dazi al 10% e non al 25% e porta aperta al presidente cinese per un accordo questo fine settimana al G20
17-09-2018
Anche contro il volere degli azionisti, chi lascia Londra lo fa sotto pressioni dei regolatori. Tentativo di mettere il più possibile in forse la trattativa