Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
04-04-2018

Spesometro, una Porcheria per Spillare Ingiustamente Soldi ai Contribuenti

Ho provato a raccogliere le mie fatture nel modo più dligente possibile e chiedendo dopo lunghe attese al telefono assistenza al personale dell'Agenzia delle Entrate, quasi sempre scortese, che alla richesta, alla ennesima scortesia, di identificarsi, rifiuta dcendo che non è suo obbligo. La possibilità di reclamare è azzerata. O si compra un costoso programma per elaborare i dati, ma molti commercialisti non sono capaci di usarli perché fatti malissimo o si pagano multe salate (più probable che accadano le due cose contemporaneamente).

I file multicliente predisposti con la procedura della Agenzia non vengono inviati dal servizio di comunicazione fatture, il sistema li scarta per definizione, perché troppo pesanti. La medesima procedura esclude la possibilità di mandare file cumulativi per le fatture sotto un certo importo.

Risultato, chi come me  compila queste cose autonomamente sarà certamente multato per una evasione che non ha commesso. Si tratta semplicemente di capire come lo sceriffo di Sherwood ci può spllare meno soldi.

Vi sono solo due ipotesi o coloro che hanno preparato i programmi sono degli incapaci o la procedura è fatta con l'intento specifico di multare i contribuenti incolpevoli, per raccogliere soldi (anche qui, probabilmente una combinazione dei due fattori).

Da queste cose si giudica il livello di democrazia di un paese. Qui è bassissimo.
 

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

18-10-2018
Dei giorni scorsi le dichiarazioni dell'amministratore delegato di Psa sul vero livello di inquinamento della auto elettrica; disastroso calo delle vendite in Europa
15-10-2018
Difficile la Prossima Commissione Europea dia supporto ai piani dell'esecutivo italiano
10-10-2018
Proteste per il mantenimento dei livelli occupazionali in una banca tecnicamente fallita e che non ha nessuna possibilità di rilancio con quello che è successo a Genova. Unito agli sgravi a ch investe in Btp e alla rottamazione un segno che nulla è cambiato con questa compagine di governo
01-10-2018
Dl primo ottobre rincari del 7,6% della luce e del 6,1% per la elettricità. Da qui parte delle coperture per la manovra scellerata dell'esecutivo. Che inoltre creano inflazione dunque aumento dei tassi
18-09-2018
Nessun dazio sui prodotti elettronici, in un gran favore ad Apple, dazi al 10% e non al 25% e porta aperta al presidente cinese per un accordo questo fine settimana al G20