Cerca:
File Icon Versione per stampa




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia

Vale un minuto


30-12-2016
Solo quelli che hanno sottoscritto in emissione potrebbero ricevere rimborsi o si tratterebbe di una operazione speculativa a danno dei contribuenti
27-12-2016
Sale a quasi nove miliardi la richiesta di capitale della BCE e vengono chiarite le condizioni che rendono possibile l'intervento dello stato
23-12-2016
Cosa succede davvero ai detentori di subordinate, al di là delle fandonie che si leggono sui giornali
22-12-2016
Se come sembra il prestito ponte va a mancare l'intervento in MPS non si limita all'aumento ma al riacquisto delle sofferenze. Costerebbe meno e avrebbe meno rischi mettere la banca in risoluzione
21-12-2016
Atlante si sfilerebbe dalle sofferenze MPS in caso di intervento statale oltre il miliardo, il consorzio si è già sfilato dall'aumento di capitale, Unicredit si sfilò da Popolare Vicenza. Si può stare certi che anche il consorzio per Unicredit non ha valore vincolante. Se MPS viene salvata dallo stato, il mercato inizierà a ragionare su Unicredit, la cui recente corsa in Borsa è altrettanto irrazionale.
19-12-2016
Consob richiede una autorizzazione esplicita da parte di chi decide di convertire, uno scarico di responsabiltà. Circa venti giorni di liquidità per l'istituto
16-12-2016
Sta solo ai detentori di subordinate ora rifiutare la conversione, ogni altra opzione è preferibile. E agli investitori esteri evitare di sottoscrivere.
14-12-2016
Si comprende ora che i cinquecento milioni che andranno al consorzio per Unicredit per ora sono a fronte di un impegno "preliminare": che ricorda tanto quello di MPS
14-12-2016
Se Consob darà l'autorizzazione a sollecitare i privati detentori di subordinate a convertire, in caso di conversione modesta avrebbe autorizzato una operazione il cui effetto è azzerare i detentori dei titoli. Cui ancora conviene vendere sul mercato
12-12-2016
Parte con soldi a prestito, parte con una offerta azionaria, si spiega ora il perché di un prezzo che appariva insensato
10-12-2016
Complici i Media, ieri sera l'ad della Sim posseduta dal presidente di MPS a decantare le doti dell'istituto senese a ClassCBNC, ora unica via di protesta possibile è quella di una fuga dai depositi bancari
09-12-2016
Il più facile l'azzeramento delle subordinate. Ma altro danno da qualche miliardo ai piccoli risparmiatori
09-12-2016
Il rifiuto di allungare i termini da parte di BCE indica chiaramente che nessuno è disposto a prendersi le responsabilità altrui. La informazione finanziaria deve essere oggeto di scrutinio da Consob, se si vuole portare a termine le necessarie operazioni di ricapitalizzazione
09-12-2016
La vigilanza di BCE può prolungare i tempi su MPS solo se certa che questo comporti il ritorno di potenziali investitori, a rischio di perdere qualsiasi credibilità.
08-12-2016
Insabbiata dall'alta corte la procedura di Brexit, verso un probabilissimo nuovo incarico a Renzi, con lo stesso parlamento sino a fine legislatura. Basta qualche giorno di borsa al rialzo e tutto passa inosservato. Il parlamento, a una o due camere non rappresenta più la volontà dei cittadini
07-12-2016
Ridda di speculazioni sulla possibile estensione del programma all'acquisto di azioni, alimentata da media sempre meno credibili
05-12-2016
Oramai si vuole trasmettere agli operatori finanziari la sensazione che i mercati possano salire in ogni caso. Ma ora serve convincere non gli operatori finanziari, ma quelli industriali
05-12-2016
Le cose da fare in Italia non hanno colore politico e non è con le elezioni che si risolvono. Il paese non ha tempo, occorre un governo tecnico subito che metta tutti d'accordo sulle priorità.
02-12-2016
Oggi i dati sulla occupazione. A seconda degli esiti delle consultazioni in Austria e in Italia i tassi potrebbero anche non salire a dicembre
29-11-2016
Fuori dal settore banche, marchi prestigiosi ridotti a capitalizzazioni minime, difficile vedere come possano essere salvati
25-11-2016
Tra conflitti di interesse (Falciai principale azionista di una Sim che da anni consiglia l'acquisto dei titoli della banca) e presa di coscienza, dell'ultimo momento, di cosa vorrebbe dire se i privati davvero convertissero la quota in loro possesso
25-11-2016
Dagli analisti (Citi) ai media (Economist) l'incredibile voltafaccia degli operatori esteri, forse a cercare di puntellare gli aumenti di capitale
23-11-2016
L'istituto potrebbe dover reimprestare le enormi quantità di titoli pubblici, soprattutto tedeschi, al sistema bancario pr favorire le operazioni di pronti contro termine del sistema. L'euro potrebbe rimbalzare prima di quanto si creda
23-11-2016
Il Paschi sembra racimolare il 20% per l'assemblea di domani che delibererà sulla conversione. Sconcertanti le nuove evidenze sul Banco Popolare, che potrebbero far saltare la fusione. La vigilanza unica della BCE non sembra aver portato miglioramenti
18-11-2016
Gli analisti indipendenti sono tutti concordi nel concludere che se ci sarà stimolo fiscale sarà limitato, avrà impatto negativo sul deficit e indebolirà il dollaro. Ieri un intervento molto diplomatico della Yellen ha rinforzato gli eccessi. Con tassi sul decennale americano al 2,33% quello che i mercati hanno voluto credere è irrealizzabile
[«] [<] 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 [>] [»]