Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
16-12-2017

Riforma Fiscale Americana, Ora E' Proprio il Secolo Cinese

La politica non cessa mai di stupire, ora la versione condivisa dalle due camere esce per l'appoggio dell'ultimo minuto di Rubio, che ottiene in cambio maggiori sgravi per la famiglia, un po' di voti dai suoi elettori di etnia latino-americana che in campagna elettorale aveva apparentemente difeso da Trump.

Molti politici americani diventeranno ora inamovibili, per il sostegno che questa riforma riceve dai grandi potentati   e con la caduta della cosiddetta "net neutrality" i messaggi veicolati attraverso i social network diventeranno  sempre meno neutri. Molto difficile che anche ammettendo che alle elezioni di metà mandato i Democratici riconquistino una delle due camere questa riforma possa essere modificata nel breve. Una azienda che fosse convinta a tornare a produrre in America vorrebbe certamente rassicurazioni di lungo periodo sul fatto che questi benefici non vengano ribaltati a breve.

Quasi in contemporanea, Trump accuserà la Cina di "aggressione economica" https://www.ft.com/content/1801d4f4-e201-11e7-8f9f-de1c2175f5ce a difendere il carattere autarchico della riforma. La Cina controlla già oggi larga parte delle materie prime del futuro e dai Cinesi un'economia americana sempre più provinciale dovrà passare se vuole ricostruire la propria industria domestica.  

L'Europa ha due anni davanti dove o si bonifica pesantemente il sistema finanziario o continueremo a vedere borse anemiche. Come scrivevamo in settimana riteniamo che dopo il palese scontro tra Banca d'Italia, Consob e governo, assisteremo ad analoghi teatrini in Europa, in prevalenza tra il futuro governo tedesco e la BCE.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (0 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

22-10-2018
Terza azienda di rilievo, dopo Guzzini e Versace che se ne va all'estero in poco tempo. In positivo nelle aziende non quotate vi è molto valore in Italia, in negativo lo sviluppo non si fa più in Italia
18-10-2018
Dei giorni scorsi le dichiarazioni dell'amministratore delegato di Psa sul vero livello di inquinamento della auto elettrica; disastroso calo delle vendite in Europa
15-10-2018
Difficile la Prossima Commissione Europea dia supporto ai piani dell'esecutivo italiano
10-10-2018
Proteste per il mantenimento dei livelli occupazionali in una banca tecnicamente fallita e che non ha nessuna possibilità di rilancio con quello che è successo a Genova. Unito agli sgravi a ch investe in Btp e alla rottamazione un segno che nulla è cambiato con questa compagine di governo
01-10-2018
Dl primo ottobre rincari del 7,6% della luce e del 6,1% per la elettricità. Da qui parte delle coperture per la manovra scellerata dell'esecutivo. Che inoltre creano inflazione dunque aumento dei tassi