Cerca:
File Icon Versione per stampa
Segnala un amico




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia
03-09-2012

Se la Bce Acquista Titoli a Tre Anni Sul Secondario

Tre anni di scadenza residua con acquisti sul secondario e in coordinamento con il meccanismo di stabilita', questo e' quello che  capiamo dalle apparenti dichiarazioni di Draghi in serata. Se questo e' vero, gli acquisti non possono superare l'ammontare per cui il fondo puo' mettere collaterale a garanzia, il che vuol dire che anche dopo l'approvazione, scontata, dell'alta corte tedesca, bisogna ampliarne la portata. Inoltre la scadenza entro i tre anni porterebbe con ogni probabilita', visto che si tratta di secondario, a ritirare una quota degli acquisti effettuati dalle banche con le operazioni LTRO, che guarda caso sono proprio a tre anni. Se non abbiamo capito male, l'operazione quindi restituirebbe alle banche la liquidita' assorbita da quelle operazioni, stimeremmo in tutto circa duecento milardi di euro. Se poi le banche non fossero successivamente costrette a prestare quella liquidita' l'effetto sul credito sarebbe nullo, quello sugli Spread anche perche' le banche quei titoli li hanno in carico al costo, verosimilmente superiore al prezzo di mercato. A meno che la BCE prenda una perdita sui suoi libri per la differenza tra quello a cui i titoli sono stati acquistati dalle banche nella prima parte dell'anno e l'attuale prezzo, cio' che violerebbe il suo statuto.

Segnala un amico

Your email address *
Inserisci l'indirizzo email a cui vuoi segnalare *
 


Commenta (4 commenti)

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Devi effettuare l'accesso per vedere i commenti

Altri articoli da questa sezione

15-04-2019
Bpm colloca una obbligazione richiamabile ogni cinque anni con cedole semestrali delL'8,75%: le banche le emettono quando non riescono a fare aumenti di capitale
10-04-2019
Quando succede vi saranno meno euro in circolazione
08-04-2019
Qualcosa di profondamente irrazionale sta succedendo sui mercati obbligazionari e vedrà correzioni violente: questa la settimana forse decisiva per le sorti delle valute
04-04-2019
Secondo il Financial Time già forse a partire dalla prossima riunione del dieci, la BCE potrebbe annullare la tassa implicita che le banche pagano sui loro depositi presso l'istituto centrale. Poco meno di duecento miliardi di euro già depositati dal sistema bancario, che potrebbero aumentare con questa idea. La carenza di euro in circolazione aumenterebbe molto e dovrebbe senza indugio spingere l'euro al rialzo e scoraggiare le grandi fusioni bancarie
02-04-2019
Molte polemiche sulle previsioni di crescita diffuse da Oc se e Confindustria, ma sono addizioni e sottrazioni, non elucubrazioni