Cerca:
File Icon Versione per stampa




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia

News


11-05-2017
Non è evidente, che come spesso accade invece per eventi di questo tipo, questa volta possano essere ignorati da mercati e politica
10-05-2017
Borsa inglese la peggiore dall'inizio anno
10-05-2017
Molte banche come confermano nostri sottoscrittori non sono attrezzate o non sono capaci di effettuare il recupero sulle imposte pagate all'estero
09-05-2017
La proposta di una gestione finanziaria comune in ambito UE contrasta con la realtà oltre che con i desideri tedeschi
09-05-2017
Torna il signor Bich per uno dei marchi più stabili al mondo
08-05-2017
Un dividendo al quattro per cento con multipli prezzo utili intorno alle dodici volte è una ottima protezione al proprio portafoglio: un'idea a basso rischio. Chi cerca dividendo deve avere una banca depositaria efficiente per il recupero dell'imposizione alla fonte. Consultateci per eventuali dubbi al riguardo
08-05-2017
Continuiamo a vedere quasi impossibile un governo in Francia mentre la formazione di un asse franco tedesco spingerà l'Italia ancora più in periferia
06-05-2017
I Russi "cattivi" ancora al centro dei sospetti, oramai le campagne elettorali assomigliano a un reality show. Nel caso la vittoria non sia schiacciante ora c'è un'alibi
05-05-2017
Passa alla Camera il disegno di legge per la controriforma sanitaria. Come successe due mesi fa probabile corsa dei titoli legati ai servizi sanitari pubblici, rappresentati al portafoglio americano e a quello mondiale
04-05-2017
Perdita poco meno che doppia rispetto a quella prevista dal mercato, assenza di linee guida per il futuro e ipotesi di produzione per il modello tre " a partire da una certa data nel 2017"
03-05-2017
Salgono a cento miliardi le richieste della UE per pretesi impegni della Gran Bretagna. Anni di sterili negoziazioni attendono.
03-05-2017
Ma per le borse europee lo scenario è da incubo, con un governo quasi impossibile in Francia, le scadenze italiane sulle banche e le elezioni tedesche. Per l'Europa dei burocrati oramai vi è solo cambiamento pacifico nella democrazia diretta
03-05-2017
Sale a seicento milioni il prestito dello stato da rimborsare in sei mesi. Così si evitano le norme europee e si scarica il prestito inesigibile sui contribuenti. Non ci stupirebbe che lo stesso avvenisse con Veneto e Vicenza. Se come dice Calenda metterla a terra costa di più perchè non regalarla a Lufthansa
02-05-2017
Mai cosi bassa sul mercato americano. Tesla che ieri è arrivata a fare il quattro per cento domani comunica i risultati. Avere fondi molto più rischioso che avere titoli
28-04-2017
L'inflazione cresce perché crescono i prezzi dei beni che gli Italiani devono comprare per forza. Ma quando smetteremo di farci prendere in giro
28-04-2017
Dividendo al sei per cento e titoli giù del dieci su ottimi risultati. Mercati che ragionano poco portano ad eccessi anche positivi
27-04-2017
Draghi probabilmente non farà l'errore del suo collega Trichet di alzare i tassi per poi riabbassarli. Il movimento dell'euro di questi giorni sconta invece certezze che solo la stampa italiana riesce ad avere
27-04-2017
Puntiamo su settori che non dipendono dal rilancio delle infrastrutture, che non può essere finanziato
26-04-2017
China Steel, il più grosso produttore di acciaio, probabilmente uno dei primi bersagli
26-04-2017
La legge di bilancio statunitense non stanzia fondi per il muro, e l'euro è tre per cento più forte contro peso della scorsa settimana
26-04-2017
Pronunciazione di Agcom prevedibilmente inascoltata da Vivendi. Dopo un più venti per cento in dieci giorni, il titolo ora non ha grandi spinte speculative. Forse qualche spunto ancora su Telecom
26-04-2017
Dopo questa ennesima fregatura ad investitori arabi, non assisteremo più da Oriente a ingressi in società italiane che arrivano dal pubblico. Ancora quattrocento milioni di prestito, in attesa di un compratore che non può arrivare. Altra tassa per i contribuenti
26-04-2017
Ieri euro che sale molto sull'aspettativa che domani la BCE assuma atteggiamenti più restrittivi. Draghi temporeggerà sino al voto francese ma in caso di vittoria di Macron dovrà cedere al nuovo asse franco-tedesco
25-04-2017
Insieme all'aumento delle tariffe si tratta di imposizioni che colpiscono egualmente il ricco e il povero. L'aumento previsto dalla manovrina vale molto di più di tre miliardi che chiedeva Bruxelles. Intanto si incassa poi sulla riduzione del cuneo arriverà la solita smentita. Impossibile che l'Italia cresca al 1,1% nel 2018; mentre un 'altra volta lo stato salverà, chissà perché, Alitalia.
25-04-2017
Più ventitré per cento da inizio anno. Pare che nessuno voglia notare invece che in termini di politiche economiche per l'Italia la eventuale vittoria di Macron sarà peggio di quella della Le Pen. Ancora ottima performance di alcuni titoli del portafoglio italiano, ma non è ripetibile
[«] [<] 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 [>] [»]