News


24-11-2010
Una finanza pubblica relativamente virtuosa, negli ultimi anni, sta tenendo l'attenzione lontano dall'Italia in questo momento di tensioni sul debito europeo. Perche' evitare invece i titoli di stato
24-11-2010
Prezzo: 8,63 L'azienda rimane, soprattutto dopo questi giorni di debolezza, la nostra migliore scelta in Italia
18-11-2010
In un ennesimo voltafaccia funzionari dell'Unione Europea volano oggi in Irlanda per "salvare" Dublino. Dopo un possibile rimbalzo di euro e corsi obbligazionari toccherà al Portogallo. Poi a Italia e Spagna. L'euro non può sopravvivere in questa forma
17-11-2010
La forchetta di prezzo tra 32 e 33 dollari, comunque molti, comporta una perdita di circa 10 dollari ad azione per i contribuenti che hanno dovuto salvarla. Come nel caso di Fiat, grande trionfalismo da parte degli azionisti prima di chiedere soldi al mercato
14-11-2010
Risultati dall'inizio dell'anno e dalla costituzione di tutti i portafogli alla sezione "i nostri soldi"per le selezioni del sito. Metodo che fornisce su archi di due anni risultati infinitamente superiori alla stragrande maggioranza dei fondi di investimento azionari, ad una frazione die costi. Domani le modifiche a tutti i portafogli
14-11-2010
eccessiva la rea
14-11-2010
La Germania spinge perchè gli irlandesi facciano velocemente ricorso ad aiuti. Il problema si sposterebbe poi su Portogallo ed infine su Italia e Spagna. Evitare i titoli di stato o di emittenti italiani, soprattutto le banche
13-11-2010
In allegato il nostro articolo odierno su Borsa&Finanza
11-11-2010
Mai cosi alta la differenza negativa di prezzo con il petrolio
11-11-2010
Prezzo 46,1 La società alle nostre selezioni europee i nostri soldi alza le stime per il 2010 e il titolo fa quasi il 10% in un giorno, ora troppo caro. Pochissime le idee rimaste in Europa
09-11-2010
Prezzo: 73,01 Dal viaggio di Obama in India usciranno probabilmente importanti commesse militari
08-11-2010
si scioglieranno le contraddizioni?
05-11-2010
Il dato di oggi sui nuovi occupati è buono, ma è solo una parte della storia
05-11-2010
Prezzo: 55,89 Fiammata del 12% oggi per questa azienda alle nostre selezioni i nostri soldi che a questo punto considereremo per una eventuale vendita nei ribilanciamenti del 15 novembre
05-11-2010
Il denaro stampato dalle banche centrali, invece che alimentare le economie domestiche si indirizza verso le economie emergenti a basso indebitamento. Meno rischi inflattivi in Brasile che in Asia
04-11-2010
In allegato un'interessante Relazione Federagenti sulla previdenza Enasarco: analisi, commenti e soluzioni che potrebbero far riflettere sullo stato di salute della previdenza integrativa nel suo complesso
03-11-2010
I repubblicani metteranno in discussione i programmi di riforma del sistema sanitario e di quello dell'educazione, dove segnaliamo due titoli dalle nostre selezioni. Probabili perdenti i titoli legati alle energie alternative
01-11-2010
Indice ISM manifatturiero e spesa per consumi negli USA forniscono segnali contrastanti, i mercati non reagiscono
01-11-2010
Prezzo: 42,04 Eliminiamo in anticipo dalle nostre selezioni "i nostri soldi", Deckers, Perfect World, Research in Motion e Sohu tutte protagoniste di rendimenti superiori al 20% in poche settimane, per sostituirli con titoli piu' conservativi
29-10-2010
Prezzo: 13,8 Sostituiamo in anticipo alla sezione "i nostri soldi" K+S con un titolo piu' conservativo. Domani su Borsa&Finanza le previsioni del nostro indice MVI per il mercato
28-10-2010
Il prezzo minimo per il collocamento e' stato abbassato ad 1,6 euro, dopo varie agenzie di stampa (straniere) che ieri davano sottoscritta solo al 80% l'offerta. Non un cenno stamane sui media italiani
28-10-2010
Da ieri i rendimenti sul debito greco hanno reiniziato ad allargarsi, trascinando con se l'Irlanda. Per tutte le inutili rassicurazioni istituzionali, la ristrutturazione del debito greco e ' inevitabile. Attenzione al probabile nuovo ampliamento degli spread sul debito italiano
27-10-2010
La Fed annunciera' con ogni probabilita' un programma di sostegno il tre novembre inferiore alle attese del mercato
26-10-2010
Dopo avere negato l'esigenza di un aumento di capitale solo poche settimane fa, la banca ne lancia uno di dimensioni notevoli rispetto agli attuali mezzi propri. Evitare le obbligazioni bancarie
25-10-2010
Diversi sono gli elementi fuorvianti della entusiastica campagna stampa. Puo' darsi che il titolo vada al riparto, ma, dopo una possibile fiammata iniziale, rimane molto, molto caro.
[«] [<] 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 [>] [»]