Cerca:
File Icon Versione per stampa




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia

News


16-01-2011
Prezzo: 23.87 Grandi numeri per un'azienda che rimane ancora a gestione familiare
15-01-2011
Top 100 gratuita allargata a nuove divise, in particolare la sterlina. Nelle sostituzioni, più numerose del solito, che effettuiamo durante il fine settimana ai portafogli "i nostri soldi", inseriamo anche per i portafogli non italiani titoli a più limitata capitalizzazione. Dal 16 gennaio 2011 i nuovi portafogli.
06-01-2011
Possibile investire nel settore, molto volatile, attraverso un ETF quotato negli Stati Uniti
06-01-2011
Prezzo in dollari: 47,28 Prezzo in sterline: 30,09 (azn.l) L'azienda ha iniziato ad eseguire il 4 gennaio un programma irrevocabile di buy-back che terminera' a fine mese. Gran valore
04-01-2011
I mercati asiatici in genere si sono comportati in modo piu' razionale nel 2010 rispetto a quelli occidentali. Qualche buon valore dalle nostre selezioni Top 100 regionali in abbonamento per titoli cinesi quotati a New York
31-12-2010
Ricapitoliamo l'andamento dei nostri portafogli alla sezione "i nostri soldi". In allegato una tabella con l'andamento di tutti i mercati quest'anno
31-12-2010
La divisa svizzera e' al suo massimo storico per una percezione di sicurezza che e' totalmente erronea
31-12-2010
Con i tassi destinati a salire un po' ovunque ed il probabile collasso di un altra economia dell'area euro nei prossimi due mesi, necessario ricercare emittenti di prima qualita' in aree diverse dall'euro
30-12-2010
Grande campagna di comunicazione che ha portato il titolo a valutazioni di fantasia. Le due societa' divise saranno ancora piu' sopravvalutate perche' meno patrimonializzate
27-12-2010
Prezzo:23,94 Grande salita di questa recente inclusione ai nostri portafogli " i nostri soldi", tempo di prendere profitti
21-12-2010
Prezzo : 26,1 Segmento di nicchia in un settore che negli Stati Uniti ha gia' visto il peggio. Inserita, come titolo difensivo all'interno dei portafogli alla sezione "i nostri soldi"
20-12-2010
Nel settore si può trovare valore: segnaliamo due società comprese nelle nostre liste
17-12-2010
Gran Bretagna, Giappone e Stati Uniti offrono alcune opportunita' di acquisto nella distribuzione specializzata per settore
10-12-2010
Prezzo: 14,96 Utili a +78% ma previsioni di vendita caute. Le percezioni di aziende serie come questa sul potenziale di ripresa dell'economia dovrebbero essere ascoltate
09-12-2010
Scarso coinvolgimento nei piani di salvataggio europei, divisa indipendente dall'euro e programma di rigore fanno del mercato azionario britannico il piu' interessante tra le economie occidentali. Alcune idee nel settore alimentare dalle nostre selezioni regionali in abbonamento.
09-12-2010
Larga parte dei prodotti di questo tipo sono gestiti da societa' che appartengono a gruppi finanziari; diventano quindi spesso un mezzo poco trasparente di autofinanziamento, in un momento in cui le banche non sanno come fare raccolta
04-12-2010
Maldestro l'intervento di Trichet sul sostegno alle economie, puntuale quello di Bernanke. L'Europa non ha capito che senza una valuta piu' competitiva la situazione non puo' che peggiorare
04-12-2010
Dopo il rimbalzo di ieri dell'euro di nuovo interessante puntare sull'obbligazionario estero. Scarsa l'offerta di titoli attraverso le banche on-line, maggiori chiarimenti al bottone in alto a destra (consulenza finanziaria)
03-12-2010
Le varie applicazioni industriali ne rendono l'attuale scarsita' un'opportunita' di incremento dei margini per aziende del settore integrate verticalmente. Sterlite, nostra scelta alle Top 100 regionali, il modo a nostro parere migliore per parteciparvi
28-11-2010
Il "piano di stabilita''" concepito da tedeschi e francesi per salvare l'Irlanda ribalta sui detentori di obbligazioni il costo di eventuali crisi sistemiche. Chi ha obbligazioni bancarie le venda di corsa
28-11-2010
Prezzo: 18,71 Possibile ulteriore debolezza dopo le modeste vendite del "Black Friday" statunitense. Valutazioni interessanti
25-11-2010
Prezzo 3,47 Come nel caso di Geox, altro cattivo risultato delle nostre selezioni nel corso dell'ultimo mese, è il prezzo delle materie prime, un fattore temporaneo, ad incidere sui margini. Grandissima opportunità di acquisto
24-11-2010
Una finanza pubblica relativamente virtuosa, negli ultimi anni, sta tenendo l'attenzione lontano dall'Italia in questo momento di tensioni sul debito europeo. Perche' evitare invece i titoli di stato
24-11-2010
Prezzo: 8,63 L'azienda rimane, soprattutto dopo questi giorni di debolezza, la nostra migliore scelta in Italia
18-11-2010
In un ennesimo voltafaccia funzionari dell'Unione Europea volano oggi in Irlanda per "salvare" Dublino. Dopo un possibile rimbalzo di euro e corsi obbligazionari toccherà al Portogallo. Poi a Italia e Spagna. L'euro non può sopravvivere in questa forma
[«] [<] 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 [>] [»]