News


19-07-2016
La sentenza della corte per la Sloveniataglia definitivamente sulle speculazioni dei media, sulla costituzionalità o meno del bail-in a meno che l'Italia non voglia uscire dalla UE. Chi può uscire da MPS e altre banche deboli, anche come correntista, dovrebbe farlo di corsa
19-07-2016
Completa compiacenza degli investitori di fronte all'evento politico più critico del secolo. Stress test della Bce, Aumento Enav, spingono a manipolare i corsi delle banche. Attenzione a Unicredit, banca occidentale più esposta in Turchia.
18-07-2016
Migliore scelta di Mediobanca: furono loro a convincere Fossati ad entrare in questo buco nero
17-07-2016
Banche Italiane nel baratro, Brexit, terrorismo ora il vero o falso colpo di stato in Turchia, eppure molte più energie vanno a puntellare i mercati finanziari che a cercare di capire. Ambasciate avvertite mezz'ora prima e immobili, copertura mediatica in diretta, qualche dubbio dovrebbe venire. Ora la tensione tra Stati Uniti e Turchia può provocare una crisi su scala mondiale.Italia quinta per esportazioni verso la Turchia.
15-07-2016
Nonostante tutto il salotto buon avese consegnto il 30% al contendente. Ora BPM preda meno facile per Bonomi, dunque meno interessante
15-07-2016
Crediamo il titolo destinato a nuovi minimi, dopo la apertura sugli aumenti di capitale di Vita e il rinvio a fine anno di un quadro visibile da parte di Mustier. Secondo Angeloni di BCE sofferenze bancarie gestibili. Approfitteremmo dei recenti rimbalzi per uscire completamente dall'Europa, dove la macchina del terrorismo è oramai in grado di incidere sulla economia reale.
14-07-2016
La "soluzione" di cui parla la stampa di mettere sul mercato tre quarti del pacchetto di sofferenze a trenta centesimi con garanzia dello stato sposta il rischio sui risparmiatori, con probabile inclusione in fondi e polizze di larga parte del pacchetto. Se lo schema fosse confermato si tratta della classica catena di Sant'Antonio.
14-07-2016
Con la Stagione delle Trimestrali Americane, e la Situazione Bancaria Italiana per Cui le Soluzioni Possibili Sono Tutte Traumatiche. Come posizionare ragionevolmente i propri risparmi
14-07-2016
Vicino alla soglia del trenta per cento con il contributo del salotto buono. Cairo aveva un piano industriale, Bonomi utilizzerà questa acquisizione verosimilmente per arrivare a BPM. Il titolo non ha più alcun potenziale di rialzo.
13-07-2016
Secondo quanto riporta MF, che rimarca l'effetto positivo sul corso del titolo della "notizia". Improbabile che finiscano nel fondo Atlante, ma allora chi li compra?
13-07-2016
Pessima partenza del nuovo amministratore delegato che invece che provare a vendere sofferenze, in anticipazione degli stress test vende sotto mercato il 10% di Fineco e Pekao. Lo scopo realizzare una plusvalenza fiscale rispetto ai prezzi di carico che diminuisca le richieste di capitale della BCE in fase di stress test
13-07-2016
Completamente ingiustificato questo rialzo degli ultimi due giorni: non vi sono soluzioni di mercato alle sofferenze che non passino attraverso istituzioni o fondi disposti a comprarsi questi pacchetti a prezzi "politici". Se le casse e altri strumenti pensionistici non sono capienti, rimane il risparmio gestito. Sembra dimenticata la necessità di MPS di inizare a vendere e gli stress test di luglio
12-07-2016
Inseriamo oggi qualcosa al portafoglio mondiale. Reazione politica veloce a Brexit, probabile rialzo cospicuo della sterlina. La differenza di reazione politica tra Gran Bretagna e UE dove sulel banche italiane non succede nulla potrebbe paradossalmente fare del mercato inglese un rifugio.
12-07-2016
Tra le venticinque e le trenta volte gli utili storici, irripetibili. Il Tesoro punta ad incassare 800 milioni. Sconsigliabile per i privati.
11-07-2016
Unicredit fa cassa vendendo la cosa che va meglio del gruppo, che però ha due terzi del bilancio in strumenti Unicredit. Ora il titolo più rischioso tra quell del risparmio gestito
11-07-2016
I prestiti concessi dalle grandi banche per ricapitalizzare il fondo di risoluzioe portano ad un altro miliardo circa di buco nel sistema bancario: lo schema bad bank e good bank non funziona più, altre banche non le vuole nessuno, vanno lasciate fallire. Un assaggio di cosa succederà con Enav.
11-07-2016
Se la cessione avvenisse a veri prezzi di mercato porterebbe al fallimento della banca. Fondi e Casse "volontariamente" tra i candidati a salvarla, Enasarco già sull'orlo del fallimento nel 2014 brucerebbe ulteriori contributi dei sottoscrittori. La banca a differenza di quanto sostenuto dai 5Stelle andrebbe lasciata fallire per non farne fallire altre: la cessione delle sofferenze provocherebbe un declassamento sul sistema con conseguenze sugli obbligazionisti delle altre banche. Usare risparmio previdenziale per una operazione speculativa è inaccettabile,solo class action da parte dei sottoscrittori di forme pensionistiche, più o meno volontarie potrebbero fermare questa appropriazione.
11-07-2016
Borsa giapponese che si impenna sulla maggioranza quasi assoluta di Abe, che però pone le basi per forti tensioni con la Cina su una possibile revisione della Costituzione
08-07-2016
Un rimbalzo sostenuto e con volumi su società sane Brembo, Diasorin, Ima, Moleskine, Ferragamo, indicherebbe che gli ivnestitori istituzioanli ricomprano con convinzione Italia. Oggi il listino sale per un po' di operazioni di sostegno su banche e assicurazioni su cui bastano pochi volumi per spostare molto il prezzo
08-07-2016
Come nel caso d Poste, giusto a ridosso della privatizzazione Enav fa il milgior bilancio di sempre: giusto alle porte delle norme europee che porteranno sia Enav che Poste a non operare in regime di quasi monopolio. Se Poste fosse facile da piazzare non si sarebeb ricorsi al passaggio intermedio su CdP. Al valore minimo della forchetta Enav venderebbe a 25 volte gli utili storici, irripetibili: una follia per gli investitori
08-07-2016
Nonostante i pesanti ribassi degli scorsi giorni, sembra emergere sui mercati la percezione che quantomeno contro euro la divisa britannica potrebbe funzionare come protezione
08-07-2016
Tuuta la stampa finanziaria e ora il numero due della BCE premono perchè sia concesso aiuto di stato al governo italiano. Il paradosso è che con un intervento in stile bolscevico si porrebbe fine al progetto UE, che chi propone gli interventi crede di sostenere. Coloro che oggi hanno obbligazioni MPS hanno fatto una scelta sbagliata ma volontaria, non si vede perchè il costo debba esssere ancora ribaltato sui contribuenti inconsapevoli.
07-07-2016
Ieri Draghi parla di sistema bancario ombra, che vanifica tra l'altro gli inutil stop alle vendite allo scoperto che purtroppo Consob ha esteso anche a Credito Valtellinese e Telecom. In mercati dove i titoli sono detenuti ovunque è come chiudere una bottiglia con un foglio di carta velina
07-07-2016
Farmaceutico e Biotech sono i due settori che prima hanno scontato il rallentamento nel ciclo economico e che ora vanno contro il mercato. Rimaniamo completamente fuori dalla borsa di Milano crediamo che qualsiasi "soluzione" oggi sul tavolo non possa che portare ulteriori debolezze sul comparto finanziario. Domande a info@finanze.net
06-07-2016
Secondo il Presidente del Consiglio i derivati delle banche europee sono cento volte quello delle sofferenze italiane (quindi venti triliardi). Atteggiamento che fa presumere che di soluzioni interne non ve ne siano.
[«] [<] 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 [>] [»]