Cerca:
File Icon Versione per stampa




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia

Analisi titoli


11-01-2017
Nonostante i grandi rialzi numeri sono impressionanti. Attenzione però all'effetto banche sul listino italiano, i problemi veri devono ancora venire
10-01-2017
Pronto come sempre Marchionne a cogliere le opportunità offerte dalla politica ma le valutazioni dell'azienda sono elevatissime
09-01-2017
Post aumento a questi livelli il titolo sarebbe molto più caro di Intesa, BNP o Santander. Accelerazione a febbraio forse per arrivare sul mercato prima dell'intervento su MPS, che si tratti di statalizzazione o commissariamento
09-01-2017
Gli spin-off, come quello appena completato di Conduent sono storicamente molto positivi per i titoli
05-01-2017
La catena di distribuzione Kohl's a meno quindici nel preborsa su previsioni di vendite in discesa del due per cento. Ma rimangono settori tradizionali molto interessanti in cui investire
05-01-2017
Altra azienda italiana in settori tradizionali con ottimo dividendo e basso indebitamento
04-01-2017
Dopo l'acquisizione di Engineering poche società rimaste in borsa nel settore
03-01-2017
In mercati trascinato dalla liquidità, la unica possibilità di trovare ancora valore è in titoli poco scambati
02-01-2017
La ricerca di aziende poco indebitate con alti dividendi sempre più tra gli obiettivi del tradizionale investitore obbligazionario
28-12-2016
Se si investe in Italia ora forse è il momento di cercare protezione nel dividendo
21-12-2016
Il governo alle prese con il tema banche non ha strumenti per impedire una scalata ostile: ammesso che lo sia. Ma i prezzi incorporano lo scenario più antagonista, ora titolo da vendere
16-12-2016
Fuori dai giochi di banche e istituzioni a danno dei risparmiatori, esistono aziende italiane fantastiche
14-12-2016
Oggi Vivendi al 20%, difficile pensare che una tale somma venga rastrellata sul mercato in poche sedute
14-12-2016
Mentre le banche ricevono sostegno artificiale in borsa, i titoli industrali si muovono su logiche fondamentali
13-12-2016
Iniziamo una carrellata, dalla moda alla robotica, su qualche decina di aziende italiane quotate che prosperano senza l'aiuto del sistema finanziario
01-12-2016
Revisione del Pil superiore a quella del governo, disoccupazione giovanile ai "minimi" dal 2012
28-11-2016
Tra le poche banche ad avere un valore di mercato positivo una volta svalutate le sofferenze a mercato
28-11-2016
In un mercato in progressivo consolidamento e con Lufthansa in condizioni pessime, Delta Air Lines oltre Atlantico e EasyJet in Europa sembrano operare in mercati quasi monopolistici
22-11-2016
Uno dei pochi titoli sul listino italiano sorprendentemente meno caro che all'inizio dell'anno
17-11-2016
Banche americane carissime dopo le forti aspettative d rialzo dei tassi. Da qui ci attendiamo una correzione di almeno il 20%, per chi può vendere allo scoperto. Di tanto è salito il titolo a una settimana
15-11-2016
La conversione corrisponderebbe alla quasi totale sottoscrizione dell'aumento. Il che significa che anche il Tesoro vuol vendere la propria quota. Per il sistema, molto peggio della risoluzione perché se nessuno è disposto a sottoscrivere l'aumento di capitale, vuol dire inevitablmente perdere più dei cinque miliardi dell'aumento: i detentori di convertibili, diventano infatti azionisti di qualcosa che ha patrimonio netto negativo (cinque miliardi di patrimonio contro almeno una decina di sofferenze ancora da svalutare). I soldi sono comunque persi, meglio provare a aspettare la conversione forzosa, prima della quale il Tesoro ricorrerà crediamo ai prodotti assicurativi per "sistemare" le sofferenze
13-11-2016
Meno venti per cento dal post quotazione, il Tesoro usa la borsa come un bancomat. Prossima puntata su Poste, poi toccherà ad Italgas
04-11-2016
Aziende con un buon modello e buoni prodotti ma non ancora buona generazione di cassa sono le prime ad essere punite in attesa di quello che può succedere nei prossimi giorni
03-11-2016
L'attacco frontale di Obama aumenta paradossalmente le possibilità di Trump.Tra due candidati che provano a farsi del male da soli quotidianamente, probabile vinca quello che parlerà meno peggio dell'altro. Includiamo titoli del comparto nei portafogli statunitense e mondiale
17-10-2016
Al Banco Popolare la fusione votata alla quasi unanimita', in BPM con uno scarto di cinquecento voti. Titolo di BPM da vendere, azienda trascinata verso il basso da Popolare, il cui titolo salira' per qualche giorno
[«] [<] 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 [>] [»]