Cerca:
File Icon Versione per stampa




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia

Vale un minuto


08-11-2017
Parere (che ha mero valore consultivo) negativo sulle norme previste per la contabilizzazione delle sofferenze. Iniziativa tutta italiana, di rilievo nullo, solo la stampa italiana ne dà notizia: difficile che la Bce apporti grandi modifiche, qualche elemento nella giornata di giovedì dall'intervento della Nouy
08-11-2017
Nella proposta del governo per l'esclusione dall'innalzamento dell'età pensionabile con un occhio a Fincantieri (che in Francia si prende solo la parte brutta dell'accordo coi cantieri St Nazaire), ma soprattutto all'Ilva, il cui progetto è irrealizzabile senza la chiusura di molte sedi. Tra dibattiti televisivi cancellati e elezioni in Sicilia, non si vede davvero da dove possa venire il cambiamento
08-11-2017
Gli ultimi rialzi di borsa in America sono giustificati dalle aspettative di abbassamento delle tasse. Come nel caso di Broadcom, Trump incentiva le multinazionali a riportare i loro quartier generali a casa, contro appoggio per operazioni monopolistiche: di cui Google, Amazon, Apple non hanno bisogno, sono già dei monopoli. Trump non è un idiota come lo descrive Landsdale ma ha piani da imperatore
06-11-2017
Lista di eccellenza tra coloro che portano i loro soldi lontano, più o meno lecitamente: spiccano i paladini dei diritti, come Bono. I flussi finanziari devono essere sottoposti a controllo, poi si può discutere se questi organismi di supervisione hanno o meno la statura morale necessaria
06-11-2017
Da anni il paese vede le sue riserve valutarie assottigliarsi per sostenere il prezzo del greggio. Il solo sequestro dei beni di Alwaleed varrebbe trentacinque miliardi di dollari. Mentre Trump insiste per far quotare Aramco a New York
05-11-2017
Aumenta enormemente il rischio di trovarsi con portafogli pieni di cose che le banche non sanno dove mettere. Ma per un pò di tempo i titoli del comparto continueranno a salire
03-11-2017
La contabilizzazione a valori veri delle "nuove" sofferenze è inevitabile e confermata da tutte le fonti ufficiali dal 2018. Prima di diventare sofferenza un credito deteriorato è un incaglio e di quelli le banche italiane dovranno passarne a sofferenza decine di miliardi nel 2018. Che per lo meno gli organi di vigilanza stessero zitti.
03-11-2017
Continuiamo a pensare che investire in Europa sia molto più rischioso che farlo in Asia o negli Stati Uniti
01-11-2017
L'opera delle banche centrali fa sì che niente impressioni per più di cinque minuti, basta che la borsa salga. Aumentiamo lo short sul settore dei social network dove il caso Russiagate non può non avere ripercussioni sul loro funzionamento, che Trump sapesse o meno. Domani annuncio sul nuovo presidente Fed, riunione di stasera percepita come un commiato della Yellen. E scatta il mandato di comparizione per l'ex leader catalano
30-10-2017
Scaricabarile tra Tesoro e banca sul "flusso di informazioni" che avrebbe dovuto portare all'acquisto da parte del Tesoro delle azioni frutto di conversione. Arroganza senza limiti. Mentre la operazione sui diciassette milardi di Unicredit non è, come indicato ieri in Newsletter, conclusa
23-10-2017
La retorica di una stampa sempre più illeggibile confonde cause e sintomi. E aggrava gli eccessi. Con un'area euro sempre più a destra, il giro di vite sulle banche italiane sarà con ogni probabilità durissimo. Bce verso un inasprimento della vigilanza e un rallentamento del QE.
20-10-2017
La prospettiva di un nuovo mandato a Abe ha infiammato la borsa e depresso lo yen. Ora il mercato azionario più rischioso
19-10-2017
Non si può dire che manchi coraggio a Puigdemont, che oggi dichiara la volontà di procedere con la dichiarazione di indipendenza, mentre scade il secondo ultimatum di Madrid. Le conseguenze sull'area euro ora possono essere davvero significative, se la Spagna non stacca un assegno subito alla Catalogna
18-10-2017
Scaricato il fedele Visco per motivi preelettorali, anche il prossimo un mero esecutore. Situazione imbarazzante per l'Italia, il governatore non vuole mollare la sedia e non per questioni di indipendenza
18-10-2017
Secondo il Financial Times il programma verrà esteso con quantità più piccole a tutto il 2018, un modo per tentare di contenere l'apprezzamento dell'euro. Così i tassi bund rimarrebbero bassi ma quelli del BTP salirebbero molto.
10-10-2017
Calenda si innalza a difensore dei dipendenti licenziandi, ma il piano di Marcegaglia-Intesa- Mittal l'ha approvatp il governo non qualcun altro.
02-10-2017
Come per la Brexit, anche quello referendum consultivo, cresce l'insofferenza verso governi centrali sempre meno competenti. ll pessimo discorso di Rajoy rende quasi irreparabile il confronto e getta benzina sul fuoco delle prossime iniziative, a partire dal referendum lombardo del 22 ottobre. Probabile pressione sui titoli di stato, anche se stamane la stampa non parla molto di quanto successo ieri.
29-09-2017
Nonostante le misure europee includano petrolio e cibo entrambe in salita: dollaro probabilmente di nuovo verso 1,16/1,17
27-09-2017
Non abbiamo mai particolarmente apprezzato le posizioni di Scheuble ma non vi è dubbio, per conoscenza personale, delle sue qualità morali
26-09-2017
Abe anticipa a giovedì prossimo il dissolvimento del parlamento. Quarantadue per cento di elettori indecisi e opposizione dalla governatrice di Tokyo. Insiema alla abolizione della figura dell'imperatore pongono il Giappone di fronte a un cambiamento possibile di queste dimensioni. Una sconfitta di Abe farebbe crollare la borsa ma poi si creerebbero grosse opportunità
25-09-2017
Iniziativa che viola la protezione dei dati personali e che ha grande probabilità di aumentare l'evasione fiscale. Il Tesoro prevede due miliardi di gettito, che poiché il sistema è in panne verosimilmente verranno da sanzioni inique a coloro che non potranno compilarlo. Tra questo e il cosiddetto proposto decreto "ammazza vedove" los tato si comporta come lo sceriffo d Nottingham
22-09-2017
Arriva a distanza di una settimana il cambio di strategia del dittatore coreano, A cui ora il Trump guerrafondaio non può certo rispondere. Oramai le guerre si fanno sui mercati finanziari e l'indebolimento dello yen è l'esatto opposto di quanto voluto da chi crea queste tensioni
22-09-2017
Si aggiunge Il suo commento a quello degli istituti di ricerca (e di Padoan) sul livello ancora preoccupante delle sofferenze bancarie e sulla scarsa crescita dell'occupazione italiana, che però non dipende dalla politica monetaria.
15-09-2017
Applicazione mafiosa della nuova normativa in Italia, che permette di sollecitare ai promotori ma non ai consulenti e continua a consentire le retrocessioni sui prodotti ai consulenti non indipendenti. Tra divieto di promozione e divieto di retrocessioni ai consulenti indipendenti resta la unica via di un sito indipendente che consiglia su titoli, non su fondi. O di andarsene dall'Italia
07-09-2017
Se la Bce fosse ancora credibile la terribile conferenza stampa di Draghi di oggi avrebbe indebolito l'euro del tre per cento
[«] [<] 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 [>] [»]