Cerca:
File Icon Versione per stampa




Lavoro nel mondo
Lavoro in Italia

Vale un minuto


08-01-2018
Nessuno dei programmi elettorali è sostenibile, se non si procede a una revisione della spesa pubblica, che nessuna forza politica è disposta ad affrontare. Oppure occorrerebbe smettere di buttare soldi in Ilva, Alitalia e la Rai, cose di cui non parla nessuno.
31-12-2017
Si tratta di una delle più grosse truffe perpetrate ai danni dei risparmiatori negli anni scorsi. L'unico modo per provare a recuperare i propri soldi e consorziarsi in azioni collettive ("class action"). Possiamo fornire indicazioni su come organizzarle
23-12-2017
Dal parrucchiere al supermercato si incontra gente che parla di Bitcoin: fa più danni la stampa finanziaria che l'ignoranza. Nella newsletter di oggi un approfondimento tecnico di come funziona e perché crediamo che non crolli, anche se non lo si può considerare un investimento in nessun modo. Quello dI ieri non è un crollo, BItcoin era a 7500 un mese fa, ieri sera a 14000
22-12-2017
Malacalza mette altri venticinque milioni ma il resto è sulle spalle delle banche del consorzio. Che a nostro parere troveranno il modo, visto il contratto, di non pagare
22-12-2017
Grande sconfitta per Rajoy in Spagna, mentre Carige può ora solo sperare che Malacalza e Volpi tappino l'ulteriore buco. Senza una società più equa e trasparente l'area euro si avvia verso il periodo più buio della sua storia, se non verso la dissoluzione. Governo tedesco sempre più improbabile
21-12-2017
Non sarà forse nella pausa natalizia ma un tasso sopra al 2,5% significherebbe l'inizio di un forte apprezzamento del dollaro e di una probabile correzione sulla borsa americana
20-12-2017
"Auditi" ben attenti a difendere la propria posizione, si risolve tutto in uno scontro politico, ma le regole del gioco rimangono le stesse
18-12-2017
Abbassate le aliquote ma niente imposizione sul'l e-commerce
16-12-2017
Esce nella sua versione finale ieri sera una riforma che ritenevamo impossibile passasse. La tassa sulle liquidità detenute all'estero dalle imprese, in molti casi inapplicabile in base ai trattati internazionali, renderà l'economia americana meno internazionale. In un paese povero di materie prime del futuro vuol dire consegnarsi in mano cinesi. Qualche idea di investimento nella newsletter di oggi
14-12-2017
E'quando gl interessi della politica e delle istituzioni di nomina politica confliggono che l'economia diventa ingestibile. A breve presumibile che il conflitto si estenda a larga parte dell'area euro con Bce e nuovo governo tedesco in aperto conflitto
14-12-2017
Cade il divieto per i fornitori di favorire certi canali. Cade anche il divieto per regolarne i costi come se si trattasse di un servizio di pubblica utilità. La rete è un villaggio globale, se cade l'imparzialità negli Stati Uniti cade anche in Europa
08-12-2017
Da dicembre cambiano le norme antiriciclaggio in Europa e in Italia non vi è più obbligo di tracciare le transazioni sopra i quindicimila euro. Inutili i tentativi dei banchieri centrali se le norme favoriscono le transazioni sporche
07-12-2017
"Estremamente soddisfatto" l'amministratore delegato. Equita da sola dovrebbe coprire centoventi milioni
06-12-2017
L'idea di spostare l'ambasciata in Israele è una provocazione ai Palestinesi e un assist all'Arabia Saudita contro l'Iran. L'economia americana è in buona salute ma aumenta la probabilità di un evento inaspettato. Grande selezione va applicata alla scelta di titoli in acquisto mentre rimane prudente avere posizioni al ribasso contro il proprio portafoglio titoli
01-12-2017
E' impossibile per le banche centrali regolare il fenomeno ma se ad esso sottende attività criminale, le normative sull'antiriciclaggio sono sufficienti a bloccarlo. Non siamo bravi a fare previsioni ma è probabile che sia questo che farà scoppiare questa enorme bolla. Nella trasparenza, le cripto-divise potrebbero invece giocare un ruolo fondamentale come stimolo al cambiamento nel modo di funzionare delle banche centrali, sempre più sconnesso dalla realtà
01-12-2017
Di colpo il settore diventa interessante per media e analisti. Sull'articolo che appare oggi sul Sole, un quadro chiaro (a parte gli errori di ortografia) di come ragiona il mercato
01-12-2017
Forse inizia a chiarirsi che diffondere dati troppo ottimistici è una punizione autoinflitta
30-11-2017
Non si può incolpare Emiliano per bloccare un progetto aggiudicato in modo non corretto. E che sul piano ambientale rimane molto peggio della alternativa d Tata Steel (che dopo l'accordo con Thyssen non è forse più disponibile)
29-11-2017
Mentre la grande distribuzione vola (Macy's più trenta dai risultati) non era mai successo nella storia di borsa che i titoli di Facebook, Amazon, Netflix, Tesla, Alphabet perdessero tutti contemporaneamente tra i due e i cinque punti percentuali. Ci viene in mente una sola spiegazione plausibile, ma ve ne saranno senz'altro altre
28-11-2017
Come candidare la Yellen alla guida dei New York Yankees: la politica ha perso ogni dignità
27-11-2017
La proposta di inserire nel portafoglio dei Piani Individuali l'investimento in start-up (di cui una su venti ce la fa) è scellerata. Dopo l'inclusione delle immobiliari, i Pir diventano strumenti sempre più rischiosi.
27-11-2017
Secondo esponenti di spicco della CDU. Euro molto sopravvalutato e borse europee rischiose sul fine anno
26-11-2017
Slitta al 2019 (il gettito stimato per il 2018 sarebbe stato cento milioni) con un meccanismo impossibile da applicare. E che da tutto il tempo a questi colossi di preparare reazioni (stabilimento Amazon Piacenza?). Chi perde di più sono le nostre aziende che vendono on-line. Senza armonizzazione fiscale in area euro questi sono esercizi di stile, buoni solo per cercare di confondere gli elettori. I ragazzi ricchi delle grandi città sono quelli che trascinano il fatturato dell'on-line poco etico, è a loro di prendere coscienza
24-11-2017
La bozza, se è vero che esiste, non incide minimamente sulla capacità di erogare credito delle banche. Einstein diceva che due cose sono infinite, l'universo e la stupidità e che della prima non era certo.
23-11-2017
Come da copione Schultz apre in Germania a un nuovo accordo con la Merkel. I due piani non possono essere più incompatibili, un eventuale accordo indebolirebbe ulteriormente la posizione della Merkel e solleciterebbe le istanze estremiste. Sempre più lontani dalle borse europee
[«] [<] 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 [>] [»]